Recently in zibaldone Category

Scalfari e la geografia

| 0 Comments | 0 TrackBacks
Dal'editoriale del 20 marzo 2011:

"Queste proposte andrebbero riprese e messe con i piedi per terra. Il Mediterraneo è stato per millenni il centro del mondo atlantico. In tutte le sue sponde è un mare europeo e ancora di più lo è oggi con l'immigrazione che in questo Ventunesimo secolo cambierà la fisionomia etnica del continente".

Che dire... sono completamente d'accordo a meta' col mister

Arrivederci, Presidente

| 0 Comments | 0 TrackBacks
Cossiga1.jpg

Frasi celebri: Luigi Einaudi

| 0 Comments | 0 TrackBacks
La frode fiscale non potrà essere davvero considerata alla stregua degli altri reati finché le leggi tributarie rimarranno vessatorie e pesantissime e finché le sottili arti della frode rimarranno l' unica arma di difesa del contribuente contro le esorbitanze del fisco. (Corriere della Sera, 22 settembre 1907)

Frasi celebri: Thomas Jefferson

| 0 Comments | 0 TrackBacks
  • To preserve our independence, we must not let our rulers load us with perpetual debt. We must make our election between economy and liberty, or profusion and servitude...I place economy among the first and most important of republican virtues, and public debt as the greatest of the dangers to be feared.

Frasi celebri: Henry Hazlitt

| 0 Comments | 0 TrackBacks
  • The 'private sector' of the economy is, in fact, the voluntary sector; and the 'public sector' is, in fact, the coercive sector.

Sono completamente d'accordo... a metà, II

| 0 Comments | 0 TrackBacks

Giugno 2008, Di Pietro uno: Il sì al referendum favorirà il superamento della porcata di Calderoli
e farà nascere una nuova legge elettorale
.

Maggio 2009, Di Pietro due: Il sì al referendum elettorale consegna definitivamente tutta l'Italia al ducetto Berlusconi.

Sono completamente d'accordo... a metà

| 0 Comments | 0 TrackBacks
Copio e incollo da francescocosta.net

Mi ha meravigliato una certa diffidenza mostrata da alcuni dirigenti del Pd verso questa manifestazione. Ho sentito dire "noi partecipiamo solo alle manifestazioni che promuoviamo noi", ma questo è sbagliato.
Walter Veltroni, 6 dicembre 2009

Noi non facciamo gli invitati a manifestazioni di altri, noi siamo un partito di una certa dimensione e non andiamo a manifestare a gratis. Partecipiamo a manifestazioni che abbiamo contribuito a promuovere e di cui condividiamo i contenuti.
Walter Veltroni, 1 luglio 2008


Frasi celebri: Friedrich Hayek

| 0 Comments | 0 TrackBacks
The effect of the people's agreeing that there must be central planning, without agreeing on the ends, will be rather as if a group of people were to commit themselves to take a journey together without agreeing where they want to go; with the result that they may all have to make a journey which most of them do not want at all.

Politicamente scorretto

| 0 Comments | 0 TrackBacks
4042121670_cd91bb228f.jpg

Anche i Nobel, nel loro piccolo...

| 0 Comments | 0 TrackBacks
Copio e incollo dal sito Chicago-blog.it


Nel 2002, l'economista Joseph Stigler - allora fresco vincitore del Premio Nobel - pubblicò (insieme a Jonathan Orszag and Peter Orszag) un articolo sui Fannie Mae Papers.

Il paper riguardava proprio le due agenzie Fannie Mae e Freddie Mac (imprese finanziarie private, ma sorrette da una garanzia pubblica) impegnate nell'erogazione di mutui ipotecari, le quali saranno travolte dalla recente crisi finanziaria e quindi salvate dall'amministrazione americana nel luglio del 2008.  A detta degli autori, però, entrambe queste realtà difficilmente avrebbero mai avuto bisogno di un "bailout" pubblico: i risultati del modello econometrico sviluppato nel testo suggerivano infatti che, sulla base dell'evidenza storica, il rischio di un crollo di queste "sponsored government enterprises" era sostanzialmente nullo. Nel lavoro vengono simulate "le condizioni economiche e finanziarie della Grande Depressione" e se ne conclude che "se una crisi durasse dieci anni, dati i livelli di capitale del 1990, sia Fannie Mae che Freddie Mac avrebbero capitale sufficiente per sopravvivere".

Il testo non è più disponibile nel sito di Fannie Mae, che dopo aver commissionato il lavoro forse non è ne più tanto soddisfatta. Anche nel sito personale di Stiglitz non c'è traccia dell'articolo, che pure analizza una questione non secondaria nella complessiva vicenda della crisi. La sensazione è che il paper manchi non tanto perché considerato irrilevante in virtù del tema trattato, ma semmai imbarazzante per le tesi sostenute. Specie alla luce di quanto è successo.

Grazie alla rete, però, è facile andare a leggere cosa Stiglitz e i suoi colleghi scrivevano: ad esempio usando Google Scholar. L'economista libertario Pierre Lemieux, che ha segnalato la cosa, ha messo il paper "incriminato" nel suo stesso sito e quindi esso è direttamente scaricabile qui. In virtù della libertà delle rete, a ognuno è insomma possibile accedere a questo piccolo ma non insignificante episodio della storia del pensiero economico contemporaneo, e anche delle relazioni tra l'Accademia e il sistema finanziario collassato di recente.


Il testo è disponibile anche qui.

Recent Entries

Michael Moore e Gesù
Lo so, l'accoppiata pare strana, in effetti credo a ragion...Una delle recenti uscite del regista ha suscitato come al solito…
SUDO... da ridere
Quelli che... bisogna investire nella Giustizia
Copio e incollo da Italia Oggi del 03/11/09, di Franco Talenti:Per giustificare lo stato disastroso della macchina giudiziaria (circa 9…